CHI SIAMO

|

PROGETTI e INIZIATIVE SOLIDALI

|

SOSTEGNI A DISTANZA

|

COSA PUOI FARE TU

|

CONTATTI

Sostegno a distanza personale

 

 

I programmi educativi avviati dall’ASSEFA offrono un’opportunità preziosa, che può favorire il miglioramento delle condizioni di vita dei bambini e delle loro famiglie.

ASSEFA propone di contribuire all’educazione scolastica di un bambino o bambina tramite il Sostegno a Distanza.

Può diventare genitore simbolico una persona singola, una famiglia, un gruppo di amici, una scuola, una classe.

Al genitore simbolico viene richiesta una quota annuale di 150 Euro (0,41 Euro al giorno) per una durata minima di cinque anni per garantire un’istruzione di base, il pranzo giornaliero, acqua pulita e assistenza sanitaria.

Non si tratta di un impegno vincolante in senso legale, bensì di un impegno morale. Se il bambino/a (sentiti gli insegnanti e con il consenso dei propri genitori) continuerà a studiare nelle scuole ASSEFA, si potrà proseguire il sostegno ancora per altri 3 anni fino all’ VIII livello Standard che corrisponde alla conclusione della scuola media.

Ogni genitore “simbolico” riceve una scheda contenente i dati anagrafici sua e della famiglia e unitamente alla foto del bambino/a adottato. Nel corso degli anni del sostegno a distanza si riceveranno lettere, disegni e foto. I genitori a distanza potranno corrispondere con lui/lei.

 

La quota versata di Euro 150,00 viene così impiegata:

Euro 120,00 vengono inviati all’ASSEFA India che li utilizza per sostenere le spese relative all’istruzione scolastica, alla mensa scolastica, all’assistenza sanitaria, all’acquisto di materiale didattico, all’organizzazione di attività specifiche (giardinaggio, musica, allevamento di piccoli animali ecc.).

Euro 30,00 vengono utilizzati:

per la copertura delle quote dei Sostegni a distanza derivanti da defezioni da parte di alcuni genitori simbolici;

per il finanziamento di progetti (costruzioni scuole, agricoli e di sviluppo per le donne)

per le di spese di gestione e organizzazione delle attività dell’Associazione;

 

Lo sviluppo della scuola favorisce la promozione economica e sociale dell’intera comunità del villaggio.

 

 

Per avviare il Sostegno a Distanza contattaci:

telefono n. 0131225360

e-mail a : assefa.al@libero.it

 

Segreteria

Via Chenna n. 9 (interno cortile) Alessandria

nei pomeriggi di martedì e venerdì dalle ore 15 alle 17.30

 

 

 

 

Ultime notizie

 

 

22/06/2021

Rosanna Viotto (Assefa Alessandria Odv) è la nuova presidente del CSV Asti-Alessandria

Venerdì scorso si è svolta, alla presenza di 104 soci, l’assemblea del CSVAA che, oltre all’approvazione del Bilancio annuale, ha visto all’ordine...

09/06/2021

News da Assefa India NgO

Da Assefa India sono arrivate le seguenti notizie. Zona di Madurai ( sud Tamilanadu) dove sono in corso i progetti educativi-scolastici seguiti dalla...

29/05/2021

Notizie brutte e belle dall' India

La situazione sanitaria nel sud India è sempre molto grave e con un elevato numero di contagiati. Anche il Presidente e Vice Presidente di Assefa...

05/05/2021

Relazione Dr Rani medico di Assefa India

Vi mando i miei saluti e spero che questa mia mail vi trovi tutti in buona salute e al sicuro. La seconda ondata di infezioni da Covid 19 ha scosso...

22/06/2021

Rosanna Viotto (Assefa Alessandria Odv) è la nuova presidente del CSV Asti-Alessandria

Venerdì scorso si è svolta, alla presenza di 104 soci, l’assemblea del CSVAA che, oltre all’approvazione del Bilancio annuale, ha visto all’ordine...

09/06/2021

News da Assefa India NgO

Da Assefa India sono arrivate le seguenti notizie. Zona di Madurai ( sud Tamilanadu) dove sono in corso i progetti educativi-scolastici seguiti dalla...

29/05/2021

Notizie brutte e belle dall' India

La situazione sanitaria nel sud India è sempre molto grave e con un elevato numero di contagiati. Anche il Presidente e Vice Presidente di Assefa...

05/05/2021

Relazione Dr Rani medico di Assefa India

Vi mando i miei saluti e spero che questa mia mail vi trovi tutti in buona salute e al sicuro. La seconda ondata di infezioni da Covid 19 ha scosso...